Paghe 2019: gestione Addizionale Naspi aggiuntiva

Paghe 2019: gestione Addizionale Naspi aggiuntiva

Con D.L. 87/2018 convertito in L. 96/2019 (c.d. Decreto Dignità) è stato disposto l’aumento del contributo addizionale Naspi di 0,5 punti percentuali in occasione di ogni rinnovo del contratto a tempo determinato.

Con la circolare 121 del 06/09/2019, l’INPS fornisce le istruzioni per poter calcolare l’aumento di 0,5 punti percentuali per ogni rinnovo del contratto a tempo determinato intervenuto dopo il 14/07/2018.

Per quanto riguarda il versamento della maggiorazione del contributo addizionale Naspi per il periodo 14/07/2018 – 31/08/2019, l’INPS con il messaggio 3447 del 24/09/2019 posticipa il calcolo e di conseguenza l’esposizione in Uniemens dei dati al periodo di competenza 10/2019.

Si ricorda che il contributo addizionale Naspi è attualmente pari all’1,40 della retribuzione imponibile ai fini previdenziali. Si intende rinnovo la nuova assunzione con le stesse caratteristiche (contratto, livello e qualifica) del dipendente che ha avuto un’assunzione precedente.

I datori di lavoro tenuti al versamento della maggiorazione del contributo addizionale NASPI, a decorrere dalle competenze di 09/2019, dovranno esporre in Uniemens nella sezione AltreADebito i dati retributivi della denuncia individuale in merito ai nuovi elementi. I nuovi codici sono M701, M702, M703, etc. (al momento fino a 9 rinnovi).

Aggiornamento del software Paghe

Il software Paghe GB Web è stato aggiornato in base alle nuove normative vigenti.

  • Abbiamo provveduto a rilasciare una procedura la quale provvederà ad aggiornare l’archivio nell’anagrafica risorsa, pulsante “Dettaglio risorsaDettaglio risorsa / “Rapporti Lavoro TDRapporti lavoro TD
  • Per i clienti che utilizzano le pratiche del collocamento, le informazioni circa i rapporti di lavoro avuti a tempo determinato sono già presenti in questo archivio, poiché in fase di assunzione la procedura suggerisce se l’assunzione risulta fattibile in base a quanto previsto dal Decreto Dignità
  • La procedura provvederà a compilare anche il numero del rinnovo e se il rinnovo è escluso perché non rientrante nelle casistiche per cui spetta il conteggio della Naspi

Nota bene Si ricorda che NON si calcola la Naspi per i dipendenti:

  • con qualifica 3
    • A) TEMPO DETERM. O CONTR. A TERM. PER SOSTITUZIONE
    • T) STAGIONALE ASS. D.P.R. 1525/1963
  • con rapporto di lavoro domestico
  • Giornalisti
  • Enpals a tempo determinato
  • Operai agricoli a tempo determinato

Archivio dell’anagrafica risorsa

Nota bene L’archivio dell’anagrafica risorsa, pulsante “Dettaglio risorsaDettaglio risorsa / “Rapporti Lavoro TDRapporti lavoro TD, sarà alimentato sia dalla variazione dei dati direttamente nei rapporti di lavoro sia dall’utilizzo delle pratiche di collocamento. Il numero dei rinnovi verrà aggiornato al momento del lancio del CALCOLO DATI ANAGRAFICI.

Per i clienti che hanno dipendenti in forza con assunzioni successive al 14/07/2018 e che sono a conoscenza di rapporti precedenti, non presenti nel software, è NECESSARIO come prima cosa effettuare un controllo del numero dei rinnovi indicato in tale archivio che ha calcolato in automatico la procedura in base alle sole informazioni presenti.

La procedura all’atto del calcolo del cedolino di Settembre 2019, se trova dipendenti che per settembre hanno nell’anagrafica risorsa compilato un numero rinnovo, genera nel cedolino la nuova voce 9139 CTR. AGG. RINNOVI T.D. dove viene esposto l’imponibile previdenziale del mese, nel moltiplicatore la % applicata (0,50 per il numero di rinnovo) e nel risultato l’importo a debito.

Casistiche operative

Si configurano TRE casistiche.

1. Assenza rapporti di lavoro

Per i clienti che non hanno a disposizione rapporti di lavoro e/o storici dei cedolini riferiti ai periodi 14/07/2018 – 31/08/2019, abbiamo consegnato con l’aggiornamento del 17/10/2019 la procedura per l’inserimento rapido dei rapporti di lavoro e degli imponibili mancanti al fine di poter calcolare i dati ed esporli nell’Uniemens.

Da fare solo per dipendenti che sono interessati dalla casistica di rinnovi e solo per il mese di 10/2019.

Entrare in Archivi di base – Rapporto di lavoro – Import Anagrafiche Rinnovi contratti a termine

Paghe 2019: gestione Addizionale Naspi aggiuntiva - 1

Cliccare sulla cartellina gialla in corrispondenza del campo “Scarica modello Excel per importazione”.

In questo modo viene scaricato un foglio di Excel da compilare con i dati relativi ai rapporti di lavoro che non sono presenti nel programma.

Una volta compilato in tutte le sue parti è necessario salvare il foglio di Excel sul vostro pc, senza modificare il tipo.

Sempre da questa maschera compilare nel campo “Data di validità dei dati acquisiti” 01/10/2019 e procedere con l’upload file.  Al termine del caricamento si visualizzerà la seguente dicitura:

Paghe 2019: gestione Addizionale Naspi aggiuntiva - 2

Cliccare su Ok e salvare l’inserimento tramite il pulsante “SalvaSalva presente nella barra degli strumenti.

Al termine dell’importazione risulta caricata l’anagrafica risorsa e rapporto di lavoro; i dati relativi all’imponibile ed i giorni/ore sono memorizzati nell’Anagrafica Risorsa, pulsante “Dettaglio risorsaDettaglio risorsa / “Rapporti Lavoro TDRapporti lavoro TD.

Cliccando sul periodo interessato si apre una maschera come da esempio:

Paghe 2019: gestione Addizionale Naspi aggiuntiva - 3

2. Presenza rapporti di lavoro, assenza imponibili

Nel caso in cui siano presenti i rapporti di lavoro ma non gli imponibili pregressi NON procedere con l’importazione ma entrare nell’anagrafica risorsa, pulsante “Dettaglio risorsaDettaglio risorsa / “Rapporti Lavoro TDRapporti lavoro TD, e compilare i dati dell’imponibile e numero ore / gg negli appositi campi come sopra descritti. Controllare che il numero rinnovo corrisponda e nel caso variarlo.

3. Dipendenti cessati, interessati da rinnovo

per i dipendenti cessati, interessati da rinnovo, in automatico la procedura, con il calcolo dati anagrafici, intesta l’archivio voci del mese di 10/2019 con la voce 1267 FIG. APERTURA CESSATO.

Per le casistiche sopra esposte e per eventuali dipendenti cessati nei periodi interessati è OBBLIGATORIO lanciare per l’azienda interessata il calcolo dati anagrafici di 10/2019 e procedere con le normali operazioni del mese.

Calcolo cedolini dipendenti cessati

Nota bene ATTENZIONE affinché siano calcolati i cedolini dei dipendenti cessati è necessario compilare nella maschera di calcolo cedolino il campo Selezione su dipendenti  con l’opzione “TUTTI”.

All’atto del calcolo del cedolino, il programma provvederà a leggere i dati dal pulsante “Rapporti lavoro T.D.Rapporti lavoro TD e verrà generata la voce 9143 CTR.ARR.RINNOVI T.D. per il calcolo degli arretrati:

  • nella BASE della voce viene indicato l’imponibile
  • nel MOLTIPLICATORE la % applicata, in base al numero del rinnovo
  • nel RISULTATO il contributo calcolato

Versamento maggiorazione contributo in Uniemens

A completamento della gestione si rilasciano le modifiche per poter esporre in Uniemens i dati relativi al versamento della maggiorazione del contributo addizionale NASPI per cui si deve compilare la sezione della DenunciaIndividuale, DatiRetributivi sezione AltreADebito.

Nota bene Viene gestito in Uniemens, in modo AUTOMATICO, se nel cedolino è presente la voce 9139 per il mese corrente o la voce 9143 per gli arretrati.

Quindi è obbligatorio ripetere il calcolo Uniemens per il mese di 09/2019, anche per i clienti che lo avessero già calcolato.

PB101-RUV/26

Ascolta la news


Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più