• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Settore Agricoltura

Dopo la compilazione delle anagrafiche con le informazioni fondamentali e la rispettiva elaborazione delle buste si passerà alla produzione del file DMAG con estensione .XML dove i dati vengono riportati in automatico.

Gestione delle buste paga per il settore Agricoltura nel software Paghe GB Web

Buste paga per il settore agricoltura

Questo settore prevede la gestione di diverse casistiche come:

  • Coltivatori Diretti
  • Ortoflorovivaisti
  • Forestali

Ognuno di questi ha una diversa contribuzione previdenziale.

Differenziazioni contributive

Per quanto riguarda l’elaborazione del cedolino, per i dipendenti sia impiegati che operai con contratto a tempo indeterminato o determinato, la procedura provvede a gestire automaticamente le differenziazioni contributive in base all’ubicazione dei terreni (Zona Normale, Svantaggiata, Montana).

Dipendenti impiegati

I versamenti dei contributi al Fondo Enpaia e tutti gli eventi previsti dalla normativa contrattuale per i dipendenti impiegati sono gestiti nel cedolino totalmente in automatico.

Operai a tempo indeterminato

Per gli Operai a Tempo Indeterminato (OTI) tutti i calcoli sono eseguiti automaticamente come previsto dalla normativa.

Inoltre per i Soci di Cooperative che applicano la Legge 240/84, il calcolo dei contributi viene gestito in modo automatico dal software, sulla base di ciò che prevede tale legge.

Operai a tempo determinato

Per gli Operai a Tempo Determinato, in base alla tipologia del rapporto di lavoro, è prevista una gestione della giornaliera differenziata, dove la procedura calcola in automatico i giorni Detrazioni e i giorni INPS.

Per questo tipo di contratto il software permette di poter scegliere la modalità di saldo del TFR che può avvenire alla fine di ogni singolo rapporto, cumulativamente a fine anno o quando richiesto dal dipendente.

Conguagli e CU

Dato che si possono gestire più rapporti di lavoro con la stessa azienda, tutti gli adempimenti (Conguagli ed unico Modello CU) sono gestiti automaticamente dalla procedura. La stessa prevede la contribuzione a Fondi o Enti provinciali relativa sia all’azienda che ai dipendenti per entrambe le tipologie di lavoratori (OTI e OTD).

Stampa modello DMAG

All’interno del software si può effettuare la stampa del Modello Trimestrale DMAG sia di riepilogo per l’azienda che dettagliata per dipendente. I dati contenuti in queste stampe la procedura li riporterà anche nel file telematico.

Gestione delle buste paga per il settore Agricoltura nel software Paghe GB Web

Settore Agricoltura: passaggio all’Uniemens dal 2020

La Legge anticaporalato ha disposto che sarà introdotto il sistema delle denunce contributive previsto per la generalità dei datori di lavoro anche per il settore agricoltura.

Attualmente e fino a dicembre 2019 (compreso) le denunce contributive per gli operai agricoli continuano ad essere trasmesse su base trimestrale con la denuncia DMAG.

Il passaggio comporterà un notevole cambiamento nella procedura di invio dei dati contributivi, che passano da 4 invii trimestrali a 12 denunce mensili.

Trasmissione uniemens agricoli

Per la trasmissione degli uniemens agricoli è stato così implementato dall’INPS il sistema “Gestione Deleghe”. L’invio può essere effettuato da parte dei datori di lavoro (delega diretta), dagli intermediari abilitati e dalle associazioni di categoria.

Dunque, secondo l’INPS, dal mese di competenza gennaio 2020, le modalità di presentazione del flusso relativo agli operai agricoli occupati sono modificate come segue:

  • i dati retributivi saranno trasmessi tramite il flusso Uniemens secondo le indicazioni contenute nel relativo documento e allegato tecnico
  • la cadenza temporale di trasmissione del flusso sarà mensile, con scadenza entro la fine del mese successivo a quello di competenza

Limiti temporali

L’Inps, ridefinisce i nuovi limiti temporali e amplia il termine di invio degli Uniemens rispetto all’attuale termine previsto per la denuncia DMAG. Dall’anno prossimo, le cadenze temporali degli adempimenti saranno così articolate:

  • periodo di competenza”: è il tempo nel quale è effettivamente svolta la prestazione di lavoro
  • periodo di emissione”: è il periodo temporale per il quale si effettua la tariffazione con conseguente insorgenza dell’autonoma obbligazione contributiva; l’unità temporale è il trimestre solare
  • periodo di trasmissione” è il tempo durante il quale sarà possibile trasmettere i flussi uniemens
  • periodo di tariffazione” tempo entro il quale viene effettuato il prelievo dei dati necessari alle operazioni di calcolo della contribuzione dovuta e per l’elaborazione degli elenchi nominativi annuali e di variazione. L’inizio del periodo di tariffazione coincide con il termine dei singoli periodi di trasmissione

Tariffazione

I dati trasmessi determineranno anche in futuro la tariffazione su base trimestrale e saranno disponibili nell’estratto conto aziendale.

Gli importi da versare per ogni periodo di tariffazione saranno comunicati alle aziende agricole tramite il cassetto previdenziale dove saranno visualizzabili, nella sezione “F24”, il prospetto di calcolo e gli estremi utili per la compilazione del modello “F24”.